Emporio dei Parchi - Acquisti on-line
Parks.it - Il Portale dei Parchi italiani
   » Ingresso » PN Val Grande » Profilo cliente  |  Guarda nel carrello  |  Acquista   
  Reparti
Cerca per Regione->
• Carte e mappe->
• Guide->
• Agricoltura
• Alpinismo
• Ambiente
• Architettura
• Aree protette
• Bici - MTB
• Biodiversità
• Birdwatching->
• Boschi e foreste
• Cucina
• Diving
• Fauna
• Flora
• Fotografia
• Geologia
• Giardini
• GPS->
• Lotta agli incendi
• Manuali
• Narrativa
• Prodotti Tipici
• Ragazzi->
• Riviste->
• Saggi e monografie
• Storia
• Turismo
• Uomo e natura->
• Vie della fede
• Vie militari
• Video->
• CD->
• Abbigliamento->
• Accessori->
• Essenze e profumi->
• Gadget->
• Giochi->
• Attrezzature->
  Fornitori
  Ricerca veloce
 
Usa parole chiave per trovare l'articolo
Ricerca avanzata
  Informazioni
Spedizioni e Consegne
Pagamenti
Privacy
Contatti
Dal paesaggio della sussistenza a quello del wilderness

Il territorio del Parco Nazionale Val Grande come laboratorio di lettura e interpretazione diacronica del paesaggio

La Val Grande, intesa nella sua connotazione di "città estiva", di spazi coltivati, di alpeggi "caricati", è ormai silente da decenni.
E attraverso il momento del silenzio, ci rammenta Eugenio Turri, si ha il senso dl tempo: "così nel silenzio, nell'auscultazione delle voci profonde della natura, ci scopriamo improvvisamente assoggettati al tempo e alla storia, non solo in quanto esseri viventi, ma soprattutto - ciò che più conta - in quanto agenti trasformatori della natura e costruttori di forme. Le quali durano sin da quando non decidiamo, spinti dall'ansia di un presente insaziabile, che esse vanno sostituite con nuove forme…".
Così il paesaggio della Val Grande osservato oggi, privo di attività, esprime, nel suo essere silente, la sua essenza di spazio connotato di segni e sedimentazioni entro una natura che, nella sua fissità/evoluzione ci lascia percepire i fili del tempo.
La metafora letteraria della "città estiva"(Vanni Oliva) lascia dunque il posto alla concretezza del paesaggio percepito oggi nel suo intreccio tra il passato e il presente, ma anche alla lettura di quella "invisibilità" d'azione di edificatori di paesaggi rurali (richiamati da Carlo Cattaneo, e da Eugenio Turri poi, passando per Emilio Sereni), attori del passato che ci introducono ai tempi lunghi della storia, che danno sostanza storica al paesaggio.

Editore: Parco Nazionale Val Grande
Collana: DOCUMENTA
A cura di: Claudia Cassatella
Anno: 2016
Pagine: 224
Formato: 22 x25,5 cm


Prezzo: 14,00€
Questo articolo è stato aggiunto al nostro catalogo il 21 Marzo 2017.
   Recensioni
  Altri articoli che possono interessare:

I Taccuini del Parco - Vivere in salita

15/Centopiedi - Val Grande, incontrare il Parco

I Taccuini del Parco - Lungo il filo di una traccia
  Carrello spesa  Altro
0 articoli... è vuoto
  Info sul fornitore
 PN Val Grande
Altri articoli
Altre info
  Comunicazioni  Altro
 Comunicazioni Comunica gli aggiornamenti di Dal paesaggio della sussistenza a quello del wilderness
  Dillo ad un amico
 
Inserisci la sua email
  Novità  Altro
 Magnete rettangolare grafica Lupo Parco Alpi Apuane
Magnete rettangolare grafica Lupo Parco Alpi Apuane
4,00€
  Recensioni  Altro
 Scrivi una recensione Scrivi una recensione su questo articolo!

Powered by osCommerce