Emporio dei Parchi - Acquisti on-line
Parks.it - Il Portale dei Parchi italiani
   » Ingresso » • aree protette » Profilo cliente  |  Guarda nel carrello  |  Acquista   
  Reparti
Cerca per Regione->
• Carte e mappe->
• Guide->
• agricoltura
• alpinismo
• ambiente
• architettura
• aree protette
• bici - MTB
• biodiversità
• birdwatching->
• boschi e foreste
• cucina
• diving
• fauna
• flora
• fotografia
• geologia
• giardini
• GPS->
• lotta agli incendi
• Manuali
• Narrativa
• Prodotti Tipici
• Ragazzi->
• Riviste->
• Saggi e monografie
• storia
• Turismo
• uomo e natura->
• vie della fede
• vie militari
• Video->
• CD->
• Abbigliamento->
• Accessori->
• Essenze e profumi->
• Gadget->
• Giochi->
• Attrezzature->
  Fornitori
  Ricerca veloce
 
Usa parole chiave per trovare l'articolo
Ricerca avanzata
  Informazioni
Spedizioni e Consegne
Pagamenti
Privacy
Contatti
Parchi in cammino

Escursioni nei parchi naturali del Piemonte

A piedi è meglio
Camminare: la prima conquista della vita umana.
A passi incerti dal punto A al punto B, dal tavolo alla sedia, da un appoggio all'altro con le proprie gambe. Come Amundsen dopo aver raggiunto il Polo Sud: una vera impresa!
Camminare è la prima tangibile affermazione di autonomia.
Lo si impara presto, poi le cose cambiano a seconda del luogo in cui si vive. Nel "sud del mondo" diventa una necessità quotidiana, decine di chilometri otre in spalla per arrivare alla sorgente più vicina.
Nelle civiltà "avanzate" e tecnologiche invece lo si dimentica, si perde la funzione primaria degli arti inferiori: il trasporto. Così almeno fino all'altro ieri… perché nel "nord del mondo" camminare è diventata l'attività outdoor per antonomasia, in tutte le sue forme e declinazioni. Trekking, fitness, nordic walking. Per taluni una vera filosofia esistenziale:
"penso che non riuscirei a mantenermi in salute, sia nel corpo che nello spirito, se non trascorressi almeno quattro ore al giorno vagabondando per i boschi, per le colline e per i campi totalmente libero da ogni preoccupazione terrena".
Così Henry David Thoreau, che di "Camminare" si intendeva.

Camminare, dunque. Ma dove? Nei parchi naturali, naturalmente.
Luoghi a ciò deputati per "natura" e per legge. Luoghi della sostenibilità e, quindi dell'outdoor sostenibile, che non crea CO2, ma conoscenza.
Muoversi lenti, in silenzio, in quel tempio della nauta che sono appunto, nonostante problemi e contraddizioni, i parchi naturali.
Camminare è una forma di rispetto. Dell'ambiente, ma anche dei sentieri (niente scorciatoie!). Costruiti e percorsi per necessità: per scendere a valle, per andare da una valle all'altra, da una nazione all'altra. Attraversando alti colli e basse pianure, pascoli e boschi, con il sole e con la pioggia.
Camminare per maturare esperienze, misurare sul ritmo dei passi non tanto distanze e dislivelli (lo sport fine a sé stesso è un'altra cosa), ma la coscienza dell'intorno. Allenamento sì, ma alla percezione dell'ambiente.
Camminare perché è bello e, come insegna Thoreau, fa bene.
Infine, camminare come forma di affettività, di sostegno. Mai come oggi i parchi naturali ne hanno bisogno: per continuare il loro cammino.
- Toni Farina

Anno: 2013
Pagine: 128
Formato: 14x23 cm

In omaggio all'acquisto di materiale relativo ai Parchi piemontesi


Prezzo: 0,00€
Questo articolo è stato aggiunto al nostro catalogo il 07 Gennaio 2019.
   Recensioni
  Carrello spesa  Altro
0 articoli... è vuoto
  Info sul fornitore
 Regione Piemonte
Altri articoli
Altre info
  Comunicazioni  Altro
 Comunicazioni Comunica gli aggiornamenti di Parchi in cammino
  Dillo ad un amico
 
Inserisci la sua email
  Novità  Altro
 Fauna del Parco in ceramica - Salamandra
Fauna del Parco in ceramica - Salamandra
7,00€
  Recensioni  Altro
 Scrivi una recensione Scrivi una recensione su questo articolo!

Powered by osCommerce