Emporio dei Parchi - Acquisti on-line
Parks.it - Il Portale dei Parchi italiani
   » Ingresso » • aree protette » Profilo cliente  |  Guarda nel carrello  |  Acquista   
  Reparti
Cerca per Regione->
• Carte e mappe->
• Guide->
• agricoltura
• alpinismo
• ambiente
• architettura
• aree protette
• bici - MTB
• biodiversità
• birdwatching->
• boschi e foreste
• cucina
• diving
• fauna
• flora
• fotografia
• geologia
• giardini
• GPS->
• lotta agli incendi
• Manuali
• Narrativa
• Prodotti Tipici
• Ragazzi->
• Riviste->
• Saggi e monografie
• storia
• Turismo
• uomo e natura->
• vie della fede
• vie militari
• Video->
• CD->
• Abbigliamento->
• Accessori->
• Essenze e profumi->
• Gadget->
• Giochi->
• Attrezzature->
  Fornitori
  Ricerca veloce
 
Usa parole chiave per trovare l'articolo
Ricerca avanzata
  Informazioni
Spedizioni e Consegne
Pagamenti
Privacy
Contatti
I Parchi Nazionali: agonia di un'idea?

La salvaguardia degli ambienti naturali ha fatto grandi passi in avanti negli ultimi venticinque anni, dato che oltre il 10% dell’intero territorio italiano è costituito da aree naturali protette, di cui quasi la metà sono parchi nazionali. Ma la situazione di recupero rispetto agli standard internazionali non vale a nascondere gli esiti deludenti che la politica dei parchi nazionali ha avuto nel suo complesso. Che cosa non ha funzionato rispetto all’idea messa in campo dalla legge quadro che li ha istituiti? Anziché seguire una politica tradizionale di tutela rigida, ma limitata a riserve di modesta estensione, fu preferita una più ambiziosa strategia di protezione, valorizzazione e sviluppo delle risorse naturali, socio-culturali ed economiche di territori più ampi, i cui confini includessero una grande varietà di aree sensibili e di insediamenti umani, con l’esigenza quindi di differenziare il grado di protezione e gli strumenti di intervento. Tale scelta non è stata però seguita da comportamenti coerenti, facendo crescere i contrasti di interesse e consentendo che le carenze di indirizzo politico e gestionale divenissero, in alcuni casi, croniche.
Gli Autori ritengono che se si sottovaluta la gravità del male, la politica dei parchi in Italia è a rischio, e non varranno a salvarla né lo sviluppo delle reti ambientali, né qualche modifica della legge 394. Agonia di un’idea? è, tuttavia, un libro di sofferta lucidità, non improntato a pessimismo. Mentre vi si sostiene che una grave crisi è in atto, vengono indicate tre direzioni per uscirne: ridare rilevanza al problema del consenso e della partecipazione dei soggetti interessati, riducendo drasticamente i conflitti tra interesse nazionale e interessi locali; migliorare la qualità della gestione degli enti parco, attivando, dove ciò non è ancora avvenuto, gli strumenti ordinari - regolamento, piano del parco, piano pluriennale socioeconomico - previsti dalla legge quadro e dagli statuti; affrontare sul piano teorico e pratico il legame tra tutela ambientale e crescita economica.

Editore: Alinea Editrice
Autori: Paolo Francalacci, Giuseppe Moreddu
Anno: 2007
Pagine: 208
Formato: 22x28cm
ISBN: 88-6055-129-0


Prezzo: 28,00€
Questo articolo è stato aggiunto al nostro catalogo il 21 Febbraio 2008.
   Recensioni
  Carrello spesa  Altro
0 articoli... è vuoto
  Info sul fornitore
 Vari - Alinea Editrice
Altri articoli
Altre info
  Comunicazioni  Altro
 Comunicazioni Comunica gli aggiornamenti di I Parchi Nazionali: agonia di un'idea?
  Dillo ad un amico
 
Inserisci la sua email
  Novità  Altro
 Ossola magica e misteriosa. vol.1
Ossola magica e misteriosa. vol.1
13,00€
  Recensioni  Altro
 Scrivi una recensione Scrivi una recensione su questo articolo!

Powered by osCommerce